Atletico Vescovio

storia

Atletico Vescovio Logo on glass window

BREVE STORIA DELL'ATLETICO VESCOVIO

L'Atletico Vescovio nasce nell'estate del 2003 da un'idea di un gruppo di amici nati e cresciuti a Roma Nord, che da anni coltivavano il sogno di fondare una squadra che portasse il nome della storica piazza del quartiere Trieste-Salario, unito ai colori dell'Atletico Madrid. La prima denominazione " FC ZERO A ZERO ATL. VESCOVIO" con la quale l'8 settembre del 2003 viene iscritta ufficialmente la squadra al campionato di Terza Categoria, è figlia dell'accordo raggiunto fra gli ideatori del progetto ed il primo presidente, Ottavio Napoli, che accetta di sobbarcarsi tutte le spese in cambio della pubblicità ai propri punti vendita del marchio" Puma ". Il 18 ottobre 2003 presso lo Stadio dei Ferrovieri, si gioca la prima gara ufficiale che l'Atletico Vescovio vince per 5-0 ai danni della Vic Formello. Dopo pochissime giornate di campionato, oltre agli ottimi risultati che provengono dal campo, fa notizia nell'ambiente del calcio dilettantistico laziale, il numero sempre più elevato di tifosi ed appassionati che seguono le gesta della squadra, in casa ed anche lontano dalle mura amiche dove spesso divengono fondamentali per la conquista dei tre punti. Il primo campionato vede l'Atletico Vescovio giungere al secondo posto della classifica dopo un'emozionante testa a testa con la Rianese. Questo eccellente quanto inaspettato risultato, consente ai ragazzi allenati da Ermanno Pansa di accedere al campionato di Seconda categoria, manifestazione che viene vinta al primo colpo, grazie ad una rosa rinforzata ed al sostegno incessante del pubblico che rende una "bolgia" la tribuna del campo Riccardo Sacerdoti che ospita le gare interne della squadra. Le prime due stagioni del campionato di Prima Categoria vengono chiuse dai biancorossi, che nel frattempo hanno cambiato denominazione in " ASD ATLETICO VESCOVIO", al terzo posto. Sono due anni che regalano tante emozioni e qualche rimpianto, ma che creano le basi per il salto in Promozione che arriva nella stagione 2007-08 grazie al trionfo nella Coppa Lazio. La finalissima vinta 4-0 con il Sacrofano allo stadio Cecconi di Monterotondo, sarà ricordata per sempre per il numero di spettatori presenti e per il tifo ininterrotto per tutti i 90 minuti di gioco. L'approdo nel campionato di Promozione, consente all'Atletico Vescovio di misurarsi con realtà storiche del calcio laziale, gli addetti ai lavori pronosticano un'immediata retrocessione dei biancorossi che invece chiudono un esaltante campionato al settimo posto. Le stagioni 2009-10, 2010-11 ,2011-12 e 2012-13 sono caratterizzate da continui cambiamenti di giocatori, allenatori e campi di gioco, resta intatta la passione, così come l'attaccamento alla maglia ed il senso d'appartenenza , caratteristiche che rendono l'Atletico Vescovio unico e inimitabile e che permettono alla società, che può contare su tutti tesserati che non percepiscono rimborso, di disputare campionati dignitosi e di ottenere la salvezza senza mai passare per i play out. Nella stagione 2013-14 nasce il settore giovanile dell'Atletico Vescovio che trova la propria casa proprio presso il campo Riccardo Sacerdoti, già teatro delle gesta biancorosse negli anni della seconda e della prima categoria. La prima squadra disputa un ottimo campionato chiudendo al quinto posto, punto di partenza per il salto di categoria che arriva nell'anno magico 2015, al termine di un incredibile stagione conclusasi con il trionfo nei play off dopo il secondo posto in campionato. Negli stessi giorni la juniores vince il campionato provinciale e viene promossa alla categoria regionale. L'accesso al campionato di Eccellenza, massima espressione del calcio dilettantistico, rappresenta un traguardo di una straordinaria importanza, per una società nata per gioco che nel corso degli anni si è costruita il suo posto fra le grandi con sentimento, sacrificio e abnegazione. Il primo campionato nella "Serie A" dei dilettanti regala all'Atletico Vescovio una meritata salvezza che arriva con una giornata di anticipo, contestualmente la crescita della società viene ufficializzata dall'ingresso di altre due squadre del settore giovanile ai campionati regionali: i giovanissimi e gli allievi fascia b.

Classifica

1

Romulea

74

2

Tor di Quinto

74

3

ATLETICO VESCOVIO

71

4

NUOVA TOR TRE TESTE

66

5

LODIGIANI

61

6

URBETEVERE CALCIO

42

7

FONTE MERAVIGLIOSA

34

8

ATLETICO 2000

32

9

ITRI CALCIO

32

10

INSIEME AUSONIA

31

11

almas roma

30

12

VIRTUS NETTUNO LIDO

30

13

UNIPOMEZIA 1938

29

14

HERMADA

29

15

LATINA SCALO SERMONETA

25

16

POMEZIA CALCIO

20

17

X

0

18

X

0

Generali Corso Trieste
Meta Energia
Physio Athletic
Atletico Vescovio Logo