Atletico Vescovio

news

U19 Elite | Tra Vescovio ed Accademia persiste l’equilibrio

Come due pesi massimi consapevoli delle capacità proprie e dell’avversario, le formazioni si sono affrontate a viso aperto senza paura. Consapevoli di dover incassare indubbiamente qualche colpo, ma altrettanto consci di riuscire a trovare il momento giusto per offendere. La vivacità e la qualità delle due squadre ha regalato una sfida senza esclusione di colpi, piena di adrenalina.L’atmosfera è stata ulteriormente caricata da un settore ospiti infuocato, che ha reso amico all’undici di Lo Monaco un campo ostico come quello dell’Accademia. Il primo tempo è un autentico piacere per gli occhi, con entrambe le parti che si studiano ma non rinunciano all’offensiva: prima il Vescovio con la solita imprevedibilità di Maiorino, poi i padroni di casa con i gli scambi tra Di Marco e Ragni. Non mancano i contrasti a centrocampo, dove ad avere la meglio sono quasi sempre Miccichè e Nappi. Al 18’ arriva il colpo che stordisce la formazione di casa: il solito Tucci prima, guadagna un calcio di punizione smarcando due avversari, poi prende il joystick in mano e segna piazzando la palla dove vuole lui, lasciando Brunetti inerme. L’Accademia subisce il colpo ma cerca subito di non farsi vedere intimorita e alza il baricentro. Palone è costretto agli straordinari ma blocca ogni cosa gli si ponga di fronte, anche il traffico sulla strada adiacente al campo. Nulla può il numero 19 al 30’, dove perde un contrasto fortuito e manda in porta Antonini che fredda Pietrangeli e riporta in equilibrio la partita. Ora è la l’undici ospite a sentirsi alle corde: i ragazzi di Uras hanno una ghiotta occasione al 43’ con il contropiede di Di Marco che manda a vuoto Ercoli e Pietrangeli, ma a ruggire e a sradicargli il pallone dai piedi ci pensa Fiore. Finisce cosi la prima frazione di gioco. Nel secondo tempo si continua ad attaccare tenendo sempre la guardia ben alta: le due difese sono attente, da notare in particolare modo la rocciosità e dinamicità di quella biancorossa, con Ercoli e Rossi pronti a ripartire sulle fasce. Il toro Tucci comanda l’attacco, spingendo a testa bassa ma si intestardisce troppo e non trova soluzioni efficaci. Anche D’Amico prova ad insinuarsi tra gli spazi ma la difesa resta alta e lo manda in fuorigioco. Al 23’ ci potrebbe essere la svolta grazie all’azione manovrata tra Maiorino e Tucci, però il subentrato Bresciani si ritrova la palla tra i piedi e si impiccia. Al 34’ Spider-Man Rossi salva i suoi in extremis, mandando sulla traversa un pallone destinato al goal. Il finale è conciato, non mancano le possibilità del K.O. sia da una parte che dall’altra. Dopo un paio di minuti di extra-time, il signor Bellucci decreta la fine del match. Punto prezioso per Lo Monaco & Co., in un campo complicato e contro un avversario forte dove però il vero valore di questa squadra è uscito fuori. Da notare a fine partita come non passi mai l’amore per la maglia del Vescovio e per chi l’ha onorata: Rea si va a prendere gli applausi che vengono direttamente dallo spicchio dedicato agli ospiti e lo stesso ricambia emozionato. Queste sono vittorie che vanno oltre il campo. Con questo spirito si creano i grandi gruppi e la squadra capitanata da Nappi lo è già, sia in campo che fuori.

by Ufficio Stampa | 16 settembre 2019

Classifica

1

Nuova Tor Tre Teste

18

2

Tor di Quinto

13

3

ATLETICO VESCOVIO

12

4

Fonte Meravigliosa

12

5

Accademia Calcio Roma

11

6

ATLETICO 2000

11

7

Montefiascone

9

8

Romulea

8

9

Fiumicino 1926

7

10

Urbetevere CALCIO

7

11

Almas roma

7

12

Settebagni Calcio Salario

7

13

Astrea

6

14

Sporting Tanas Calcio

5

15

Villalba Ocres Mora 1952

3

16

Pro Cecchina Calcio

0

17

X

0

18

X

0

Generali Corso Trieste
Meta Energia
Physio Athletic
Atletico Vescovio Logo